Cliternia Frentana

Ricordi e memorie · Campomarino

Cliternia era il nome della vecchia città italica che si trovava nei pressi dell’attuale Campomarino. Città Frentana, poi Romana, situata nei pressi del Torrente Saccione. Fu distrutta dai Goti nel 495 d. C. e venne poi ricostruita avvicinandola all’entroterra. Ma, nel 947 d. C., anche Nuova Cliternia subì la stessa sorte, questa volta per opera degli Ungari, dalle cui ceneri sorse poi Cliterniano che, dopo aver subito i danni della peste, nel 1125 venne raso al suolo dal forte terremoto beneventano, nel quale morirono quasi tutti gli abitanti.

Ma dove era situata precisamente Cliternia dei Frentani? Non si hanno fonti storiche precise. Inoltre, la zona costiera ha subito nel tempo un graduale e inesorabile insabbiamento e, se ci fosse stata una Cliternia marittima, attualmente sarebbe abbastanza distante dal mare. Le fonti storiche sono alquanto vaghe nell’individuarne il sito con precisione, a volte sono discordi nell’attribuirne l’appartenenza a questo o a quell’altro popolo. La si confonde talvolta con la Cliternia Equicola, posta da tutt’altra parte e appartenente a un altro popolo italico: gli Equi.

Numerose tracce del periodo romano sono tuttora visibili nel paesaggio rurale di Campomarino, come la presenza di tracciati stradali e piante di fattorie o di complessi abitativi. Sebbene non si possa deciderne l’ubicazione esatta, almeno una cosa è certa: quasi tutti gli studiosi e le fonti antiche confermano che Cliternia si trovasse, in un modo o nell’altro, situata in un’area compresa tra il Fortore e il Biferno, e tra Larino e il Mare Adriatico, possibilmente molto più verso il Saccione e il mare.

Dell’antica Cliternia ne fa menzione sia Plinio che Pomponio Mela, i quali situano Cliternia in vicinanza del Biferno e Larino nel territorio dei Dauni. Sicuramente l’area dell’antica Cliternia era attraversata dal Tratturo L’Aquila-Foggia, utilizzato già da molti secoli dai pastori della transumanza. Tale ipotesi è suffragata da sporadici rinvenimenti archeologici. In località Difensola è stato rivelato un villaggio protostorico, risalente all’età del bronzo, identificabile con l’antico centro città di Cliternia e ora in fase di studio dalla Soprintendenza Archeologica di Campobasso.


Indirizzo

Campomarino - Zona Saccione – Campomarino

Il sito risulta visitabile e accessibile
Orari di apertura

Sempre aperto.

Link utili

Sito Regione Molise