Il Molise e la sua costa

Il Molise è la seconda regione più piccola d’Italia, forse la meno conosciuta dagli italiani stessi e spesso scherzosamente designata come “la terra che non esiste”. In realtà, la nostra piccola regione si presenta come uno scrigno di bellezze, colmo di territori inesplorati che si fondono su una direttrice che accomuna specificità e identità di natura storico-culturale, oltre che paesaggistiche ed enogastronomiche.

Un terra di montagne, colline, sentieri e paesaggi mozzafiato. Una terra che si affaccia sul Mare Adriatico, con un litorale che si estende lungo circa 36 km di costa tra lo sbocco del canale Formale del Molino, a nord, e la foce del torrente Saccione, a sud. Il mare limpido, la splendida vegetazione e soprattutto il grande patrimonio artistico e culturale, fanno di questa zona una meta ad hoc per una vacanza estiva, ma anche una porta d’ingresso verso borghi medioevali arroccati, castelli, aree archeologiche, antiche tradizioni, riserve naturali e buon cibo, in grado di offrire al visitatore un’offerta turistica all’insegna di un’esperienza indimenticabile.

Chi arriva da nord, lascia l’Abruzzo ed entra nel Molise all’altezza del territorio di Montenero di Bisaccia, poco prima della foce del fiume Trigno, lungo l’Adriatica. Da una parte il mare e dall’altra le dolci colline argillose, i terreni segnati da seminativi, da olivi, da vigne, da pescheti e da campi di ortaggi.

Appena superato il Trigno che separa il Molise dall’Abruzzo per un lungo tratto, l’incontro con le Marinelle, un tempo paludi che lasciano vedere il mare prima di giungere alla pineta di Petacciato. Riferibile ad un’unica grande unità fisiografica, la costa molisana viene interrotta dalla presenza del promontorio di Termoli, al cui riparo è stato costruito il porto artificiale da dove partono anche le navi per le Isole Tremiti (FG).

Procedendo da nord verso sud si susseguono diverse spiagge generalmente sabbiose e larghe da alcune decine di metri fino a un massimo di circa duecento metri: Costa Verde, Marinelle, Marina di Petacciato, Litorale Termoli Nord, Foce dell’Angelo, Sant’Antonio, Rio Vivo, Marinelle, Campomarino, Marinelle Nuove, Nuova Cliternia e Ramitelli. Importanti centri balneari, nonché bandiere blu d’Italia sono Termoli, Campomarino, Petacciato e, un po’ più nell’entroterra, Montenero di Bisaccia.

Spiagge attrezzate e strutture ricettive offrono ogni tipo di servizi e, grazie ai tre porti turistici Marina di San Pietro, Marina di Santa Cristina, Marina Sveva, ci sono a disposizione un’infinità di approdi e punti di ormeggio.

Come arrivare

In auto

da Ancona e da Bari con A14 uscita Termoli Molise
da Roma con A25
da Napoli con A16
autostrade.it

In treno

Collegamenti con le principali linee ferroviarie da Bologna, Roma e Bari
ferroviedellostato.it

In bus

Collegamenti urbani e con le principali città italiane:
terminalbustermoli.it

In aereo

Pescara Aeroporto Internazionale d’Abruzzo abruzzoairport.com
Roma Ciampino/Fiumicino adr.it
Napoli aeroportodinapoli.it
Bari aeroportidipuglia.it